Un caso di malpractice in ambito di disordini temporo mandibolari

UN CASO DI MALPRACTICE

IN AMBITO DI  DISORDINI TEMPOROMANDIBOLARI

Mario Aversa*, Marco Brady Bucci**, Daniele Manfredini***

Tagete – Archives of Legal Medicine and Dentistry.  Year XV- n°2 giugno 2009

SUMMARY

Una breve analisi del contenzioso in materia di Disordini Temporomandibolari (DTM) è preludio alla descrizione di un caso clinico emblematico di responsabilità professionale, caratterizzato da condotta superficiale in fase diagnostica ed  errore di scelta in fase terapeutica; le decisioni adottate dal curante, mancando di riferimento scientifico e di riscontro obiettivo nella pratica clinica, hanno inevitabilmente esitato nella mancata risoluzione della patologia esistente.

Leggi tutto...

Responsabilità professionale: caso alfa

Caso emblematico di responsabilità professionale in materia di disordini temporo-mandibolari (TMD).

Età inizio trattamento (2005): aa. 62;  sesso: maschile

Lo status quo ante: disturbi caratterizzati da algia diffusa dei muscoli masticatori e cefalea

Leggi tutto...

Responsabilità professionale: caso beta

Caso clinico di responsabilità professionale caratterizzato da sconsiderato trattamento ortodontico in paziente affetto da grave malattia parodonale, con perdita prematura di numerosi elementi dentari.

Leggi tutto...

Seguici sui Social

Facebook
Linkedin