Odontoiatria legale: una necessità

L'odontoiatria legale è una disciplina che rappresenta un “trait d’union” tra la medicina-legale e l’odontoiatria clinica analizzando i risvolti giuridici e patrimoniali di eventi (in specie traumatologia e/o malpractice) che interessano l’apparato dentario e/o stomatognatico nel suo complesso.

La necessità di  una dedicata figura professionale è dettata dal fatto che, secondo esperienza comune,  la disciplina medico - legale risulta molto spesso di difficile analisi da parte dei consulenti puramente odontoiatri, in specie per le problematiche di squisita valenza giuridica, quali il nesso di causa, l’obbligo di mezzi/risultato, il consenso informato.

Viceversa la disciplina odontoiatrica risulta spesso ostica ai consulenti medico-legali a causa della specificità e/o particolarità della fase diagnostica e terapeutica, in specie per quei trattamenti complessi che richiedono l’intervento combinato e sequenziale tra le varie branche ultraspecialistiche – conservativa, parodontologia, chirurgia, implantologia – e che spesso, alla luce delle continue nuove acquisizioni e dell’elevato contenuto tecnologico delle prestazioni, possono prevedere svariate soluzioni alternative.

Il cultore  di questa moderna specialità, l’odontoiatra legale, con adeguata conoscenza teorico-pratica di entrambe le discipline, quella medico-legale e quella odontoiatrica, riunisce sinergicamente in un'unica figura professionale il giusto approccio metodologico nel valutare i singoli casi con una logica rigorosa basata su criteri scientifici.

Per gli obiettivi vai alla mission

Per i servizi vai alla sezione dedicata                                                                 

 

                                                                                                                                                                            alt

 

 



Seguici sui Social

Facebook
Linkedin