Linee guida per la gestione dell’evento avverso

Pubblichiamo un interessantissimo documento a cura del Ministero della Salute sulle linee guida da seguire per la gestione dell’evento avverso in Sanità.

Anche se lo scopo del documento è principalmente quello di suggerire un modello di comportamento univoco da adottare nelle strutture pubbliche al verificarsi di un evento avverso riteniamo che è certamente vantaggioso l’utilizzo di una procedura condivisa in tutte le strutture, sia pubbliche che private, ivi compresi  - ovviamente - gli studi dentistici.

In estrema sintesi, la “cornice concettuale” del documento comprende “l’analisi accurata di quanto avvenuto e la comunicazione aperta e trasparente”.

La prima parte, di analisi, si sofferma sulla segnalazione dell’evento, sulla identificazione dei fattori causali e/o contribuenti e sulle azioni di miglioramento e valutazione.

La seconda è imperniata sulla comunicazione e sulle “azioni di contenimento del danno e/o di ristoro” durante la quale è opportuno “esprimere rincrescimento e relazionarsi con il paziente e con i familiari attraverso una comunicazione veritiera, completa, seria ed esaustiva”

Due novità sono rappresentate dal palese riconoscimento della difficoltà incontrate dall’operatore nel dover ammettere e comunicare l’evento (attivazione di azioni di sostegno agli operatori) nonché dall’invito a favorire una definizione stragiudiziale, in linea con il Decreto Legislativo 4 Marzo 2010 n° 28

 

Per il testo del documento clicca  qui

Seguici sui Social

Facebook
Linkedin