Malpractice, medici «assolti»

COMMISSIONE ERRORI/ Analizzati i dati sui procedimenti penali in circa 90 Procure

Poche querele, quasi nessuna condanna - E abbondano le archiviazioni

A dispetto del gran parlare di malasanità, la realtà è tutt’altra: in sede penale i medici denunciati sono pochi, quelli condannati pochissimi.

Lo dimostrano i dati raccolti dalla commissione parlamentare di inchiesta sugli errori in campo sanitario che, nell’ambito della relazione sui punti nascita appena conclusa, ha esplorato i risvolti penalistici della responsabilità professionale del medico e in particolare del ginecologo. I risultati parlano chiaro: quando in gioco c’è la libertà personale del professionista i criteri di giudizio sono rigorosi e le condanne rarissime. Se emergenza c’è, quindi, va cercata altrove: nel civile. Dove a far gola e ad alimentare spirali perverse modello Usa sono i risarcimenti liquidati spesso con troppa facilità.

La commissione presieduta da Leoluca Orlando si è mossa con un intento preciso: condurre una ricerca originale che consentisse di individuare la percentuale e l’esito dei procedimenti relativi a delitti colposi (lesioni e omicidio) riferibili all’attività sanitaria in generale e ostetrico-ginecologica in particolare.

Per il reato di lesioni colpose le Procure della Repubblica valutate tramite appositi questionari sono 77: il numero di procedimenti totali nel periodo di rilevazione (il secondo semestre 2010) è pari a 53.741. Di questi, appena l’1,68% (901) risulta a carico di personale sanitario e soltanto lo 0,16% (85) riguarda episodi relativi alla gravidanza o al parto. Per 35.681 procedimenti di 54 Procure, 586 dei quali riferiti a medici, è stato analizzato anche lo stato di avanzamento: 240 quelli a carico di personale sanitario che risultano conclusi, di cui il 98,8% con una archiviazione, due con una condanna e uno con un’assoluzione.

La quota di archiviazioni sul totale dei procedimenti avviati a carico del personale sanitario è elevatissima: il 40,4%. Come mai? «È ragionevole ritenere - si legge nella relazione - che la maggior parte delle archiviazioni registri i risultati di una consulenza tecnica favorevole all’indagato». Per l’omicidio colposo il data set conta 85 questionari: 6.586 i procedimenti, di cui l’11,18% a carico di personale sanitario e solo l’1,14% per episodi registrati durante la gravidanza. Colpisce l’estrema variabilità della prima statistica: si va dall’1,31% di Bari al 36,11% di Reggio Calabria, che “vanta” il record dell’11,11% anche nella seconda statistica. Impossibile però incrociare i dati con quelli dei punti nascita calabresi: la Regione non ha inviato i questionari.

C’è comunque una questione meridionale anche qui: le Procure in cui la media nazionale è superata sono tutte al Sud, soprattutto in Calabria e in Campania. Un’evidenza parzialmente bilanciata dal fatto che alcune Procure in cui la media è inferiore sono anch’esse nel Mezzogiorno (come Bari, Caltanissetta, L’Aquila, Lecce). Magra consolazione, a fronte dei risultati dell’indagine sui punti nascita che conferma le carenze organizzative e strutturali da Roma in giù. Come a dire: lavorare in condizioni disagiate espone a un rischio professionale maggiore. Anche se poi spesso i processi sono una bolla di sapone: pure per l’omicidio colposo il 99,1% dei procedimenti conclusi a carico di personale sanitario (117, il 35% dei 332 avviati, a loro volta pari all’11,22% del totale) risulta finito con un’archiviazione. Tanto rumore per nulla.

Per Costantino Troise (Anaao), «è giunto il tempo che la Fnomceo definisca con l’Ordine dei giornalisti un insieme di regole per evitare che i medici coinvolti in eventi avversi vengano sbattuti in prima pagina e condannati prima e al di fuori di ogni grado di giudizio». Vito Trojano, presidente dei ginecologi Aogoi, ricorda però «la forte preoccupazione per il fenomeno della medicina difensiva». Che aumenta di pari passo con il crescere delle “denunce facili”.

Manuela Perrone

Fonte: il sole-24 ore -10-16 gennaio 2012, p. 13

Blog Odontoiatria Legale

Укладка ламината на пол. Быстрая укладка ламината своими руками видео. Укладка ламината по диагонали. Пробковое покрытие для пола. Качественная укладка пробкового пола. Пробковый пол плюсы и минусы. Смеси для выравнивания пола. Быстрое выравнивание бетонного пола. Выравнивание пола стоимость. Самоделки для дома. Лучшие самоделки для дома своими руками. Полезные самоделки для дома. Как обустроить кухню. Как обустроить маленькую кухню быстро. Как обустроить кухню фото. Как открыть свой магазин. Хочу открыть магазин с большим капиталом. Сколько стоит открыть магазин. Диван своими руками. Как сделать диван своими руками для дома. Диван своими руками чертежи. Дизайн маленькой кухни. Красивый дизайн интерьера кухни фото. Малогабаритные кухни дизайн.

Sempre in tema di consenso informato: una possibile soluzione” Mario Aversa


 Acquista il libro

Copertina-Libro-Mario-Aversa

Altre informazioni:


Segreteria-prenotazioni: +39.081.515.2323
e-mail: mario.aversa@libero.it
e-mail: dr.marioaversa@gmail.com
web: www.studiopolispecialisticoaversa.it


Iscriviti alla newsletter !!!
Privacy e Termini di Utilizzo

Seguici sui Social

Facebook
Linkedin