Odontoiatria legale: onere probatorio e consenso

 

nuova

Sentenza n. 5590/2015 Cassazione Civile - Sez. III°

 

In tema di responsabilità civile nell'attività medico- chirurgica e odontoiatrica, il contenuto dell'onere probatorio a carico del paziente danneggiato si limita, in caso di esito peggiorativo dell'intervento, alla prova di essersi sottoposto all'intervento presso la struttura e di aver riportato, a causa dell'intervento, un obiettivo peggioramento delle proprie condizioni fisiche in rapporto di causalità con l'intervento stesso.

Spetta invece al medico o alla struttura sanitaria dimostrare non soltanto che non siano stati compiuti errori nella esecuzione dell'intervento, ma anche che l'obiettivo aggravamento sia dovuto a una causa individuata non imputabile alla struttura.

In definitiva, le regole di distribuzione degli oneri probatori fanno sì che, a tutela del paziente che si affida ad una struttura sanitaria per sottoporsi ad un intervento chirurgico, l'onere probatorio del medico, nel fornire la prova liberatoria dalla sua responsabilità è correttamente adempiuto laddove questi non si limiti a provare la correttezza della propria prestazione, ma sia in grado di dimostrare anche, in positivo, che l'esito infausto è dovuto ad un altro evento individuato (preesistente o sopravvenuto) indipendente dalla propria volontà e sfera di controllo. Qualora rimanga incerta la causa dell'esito infausto, la situazione processuale di sostanziale incertezza circa l'assenza di colpa del medico, e circa le cause dell'aggravamento, non può esser fatta ricadere sul paziente (che non è, oltretutto, il soggetto che dispone degli strumenti e che ha accesso a tutte le informazioni per poter accertare la vera causa del suo aggravamento), ma ricade sul sanitario o sulla struttura, che non riesce a liberarsi dalla sua responsabilità. Si precisa che la prova liberatoria potrebbe anche consistere nella individuazione di un fatto, imprevisto e imprevedibile ma pur sempre riconducibile alla condizione fisica del paziente, il quale potrebbe in ipotesi avere un crollo delle proprie condizioni generali non prevedibile a priori.

Con riferimento all'obbligo di informazione la Corte di Cassazione ha affermato che il consenso informato, inteso quale espressione della consapevole adesione al trattamento sanitario proposto dal medico, impone che quest'ultimo fornisca al paziente, in modo completo ed esaustivo, tutte le informazioni scientificamente possibili riguardanti le terapie che intende praticare o l'intervento chirurgico che intende eseguire, con le relative modalità e l'indicazione delle probabilità di successo e di in alterazione, dei possibili rischi ad esso connessi e delle eventuali conseguente, sia pure infrequenti, col solo limite dei rischi imprevedibili, ovvero degli esiti anomali, al limite del fortuito, che qualora realizzatisi verrebbero comunque ad interrompere il necessario nesso di casualità tra l'intervento e l'evento lesivo

Fonte

Marcello Fontana-Ufficio Legislativo FNOMCeO

Blog Odontoiatria Legale

Продажа квартир на первом этаже. Хороша ли квартира на первом этаже? Однокомнатная квартира на первом этаже. Полезные самоделки для дома. Самоделки для дома своими руками. Полезные самоделки для дома. Оформление покупки авто. Быстрое оформление договора купли продажи авто. Порядок оформления авто. Кредит на развитие бизнеса. Где взять кредит для бизнеса. Кредит на развитие малого бизнеса. Уроки создания сайта на joomla. Лучшие joomla уроки бесплатно. Joomla интернет магазин уроки.
Joomla seo плагины. Joomla seo оптимизация. Настройка seo joomla. Ремонт дома своими руками. Как начать строить дом своими руками. Строительство дома с нуля. Seo продвижение сайтов. Качественная seo оптимизация сайта. Seo оптимизация своими руками.

Sempre in tema di consenso informato: una possibile soluzione” Mario Aversa


 Acquista il libro

Copertina-Libro-Mario-Aversa

Altre informazioni:


Segreteria-prenotazioni: +39.081.515.2323
e-mail: mario.aversa@libero.it
e-mail: dr.marioaversa@gmail.com
web: www.studiopolispecialisticoaversa.it


Iscriviti alla newsletter !!!
Privacy e Termini di Utilizzo

Seguici sui Social

Facebook
Linkedin