Sentenza 16265/15 - Cass. Pen.

Esercizio arbitrario della professione

Interessante sentenza della Cassazione Penale, in tema di abusivismo, il cui principio è certamente applicabile anche in ambito odontoiatrico.

La Suprema Corte ha affermato che il reato di abusivo esercizio di una professione di cui all'art. 348 c.p.. ha natura di reato istantaneo sicché, per la sua consumazione, è sufficiente il compimento anche di un solo atto tipico o proprio della professione. 

Seguici sui Social

Facebook
Linkedin