CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE Quaderni del Massimario n. 2 - 2011

RESPONSABILITA’ SANITARIA E TUTELA DELLA SALUTE

(a cura di MARCO ROSSETTI)

In dieci anni il contenzioso per malpractice è aumentato del 200%.

Negli ultimi dieci anni il contenzioso dipendente da malpractice sanitaria in sede di legittimità, cioè davanti alla Cassazione, è aumentato del 200% rispetto ai 60 anni precedenti. Solamente negli ultimi quattro anni la Cassazione ha deciso ben 82 casi di responsabilità medica, pari a tutti quelli decisi tra il 1991 e il 2000 e addirittura superiore a quelli decisi tra il 1942 e il 1990. Un exploit senza precedenti.

La conferma dell'esplosione del contenzioso medico-paziente è appena arrivata da una fonte autorevolissima: l'Ufficio del massimario della Suprema Corte, che ha appena dedicato un Quaderno, curato dal magistrato Marco Rossetti, proprio alla «responsabilità sanitaria e tutela della salute». Un'area che, di pari passo con la crescita della conflittualità, è andata acquistando un'identità specifica: la giurisprudenza ha elaborato regole ad hoc, che hanno riguardato sia la natura stessa della responsabilità sia altri aspetti, come il riparto dell'onere della prova, l'accertamento del nesso di causalità tra condotta ed evento lesivo, fino all'applicazione dell'articolo 2236 del codice civile che esula il professionista dalla responsabilità (tranne per dolo e colpa grave) nel caso debba risolvere «problemi tecnici di speciali difficoltà».

È nata una nuova costola della responsabilità civile, insomma. Un «sottosistema», come è definito nel Quaderno. Tanto che vari autori hanno rilevato l'esigenza che quella medica vada tenuta distinta dall'analoga responsabilità degli altri professionisti. Perché le differenze sono ormai tante e rilevanti, e tutte a sfavore dei camici bianchi. A partire proprio dall'onere della prova: il principio generale risultante dal combinato disposto degli articoli 2043 e 2697 del codice civile prevede che l'onere di provare la colpa incomba sul danneggiato. Nel caso della responsabilità medica, invece, i giudici hanno invertito le parti: l'onere di aver agito correttamente spetta al medico e il paziente può invocare la presunzione di colpa prevista dall'articolo 1218 Cc anche in assenza di contratto.

Non solo. L'interpretazione prevalente degli articoli 40 e 41 del Codice penale vuole che il danno si possa ritenere causato dall'imputato soltanto quando vi sia la prova positiva che senza la condotta contestata l'evento non si sarebbe verificato. Alcune sentenze della Cassazione (n. 12103/2000 e n. 6220/1988) sono state invece molto meno rigorose, ritenendo configurabile il nesso causale anche quando la causa effettiva del danno sia incerta ma la condotta del medico sia astrattamente idonea a produrlo.
Ci sono infine altri due «scostamenti» importanti. In generale il danneggiante non può rispondere dei danni quando nel suo comportamento non siano ravvisabili profili di colpa. Ma per i medici la valutazione si è spostata a monte: non serve più solo la diligente esecuzione dell'intervento, ma anche la prova che il paziente sia stato correttamente informato prima sui rischi della prestazione. C'è poi la questione del «contatto sociale» che rende la natura della responsabilità medica sempre contrattuale, a differenza degli altri. In altre parole, il camice bianco è tenuto non solo ad astenersi dal violare la sfera giuridica altrui (il vecchio principio del neminem laedere), ma anche ad attivarsi per diagnosticare e curare i mali diversi da quelli per cui il malato si è rivolto a lui.

Di fronte a tali "trattamenti particolari" suona ingenuo credere che il contenzioso sia aumentato perché i medici oggi sbagliano più che in passato. Al contrario: la scienza medica, scrive Rossetti, ha fatto negli ultimi anni passi da gigante e la preparazione dei camici bianchi si è fatta via via «più raffinata». Le ragioni di una simile crescita del contenzioso vanno cercate altrove. Si va dalla maggiore consapevolezza dei propri diritti da parte degli utenti alle attività di sensibilizzazione svolte dalle associazioni di difesa dei diritti del malato. Dall'accresciuta scolarizzazione della popolazione alla stessa evoluzione dei mezzi di diagnosi e cura, che ha permesso sia un controllo esterno più serrato sull'attività del medico sia l'esposizione del professionista al rischio derivante dal controllo e dal governo di strumenti molto sofisticati. Ci sono anche motivazioni legate all'orientamento giurisprudenziale: l'evoluzione del concetto e delle funzioni della responsabilità civile, che «da criterio di riparto delle conseguenze sfavorevoli di un evento dannoso è andata assumendo la natura di strumento di allocazione delle risorse del sistema»; il ricorso massiccio dei medici e delle strutture all'assicurazione; la crescita esponenziale degli importi dei risarcimenti liquidati.

Un mix vulcanico di elementi. Complicato dal fatto che all'interno del sottosistema della responsabilità medica ci sono altri microsistemi. Perché i rischi professionali variano da specialista a specialista. «Se è vero che appare più corretto parlare di "responsabilità medica" che di "responsabilità del medico" - conclude Rossetti - è altresì vero che il lemma "responsabilità" va inteso come un plurale: più che una responsabilità medica, esistono molti tipi di responsabilità mediche, per ciascuna delle quali sono state elaborate o vengono emergendo in sede giurisprudenziale regole ad hoc». Un corpus tanto più voluminoso quanto più massiccio diventa il fenomeno del contenzioso sanitario a livello sociale. E il pericoloso corollario che comporta: la medicina difensiva, non a caso segnalata dal ministro della Salute, Renato Balduzzi, tra le priorità del Governo Monti sulla Sanità.

A cura di Manuela Perrone

14 dicembre 2011    www.24oresanita.com

Blog Odontoiatria Legale

Облицовка потолка панелями. Качественная облицовка потолка. Облицовка потолка гипсокартоном. Натяжные потолки цены. Лучшие натяжные потолки фото и цены. Натяжные потолки цена за метр. Автономное отопление квартиры. Быстрая установка автономного отопления. Автономное отопление цена. Как сделать мотоблок своими руками. Качественный ремонт мотоблоков своими руками. Мотоблок своими руками фото. Нанесение декоративной штукатурки короед. Как наносить короед декоративная штукатурка. Декоративная штукатурка своими руками короед. Укладка паркета цена. Быстрая укладка паркета своими руками. Укладка паркета на стяжку. Кровать своими руками чертежи. Сделать шкаф кровать своими руками. Деревянная кровать своими руками. Опалубка для монолитного перекрытия. Качественная опалубка для монолитного строительства. Купить опалубку для монолитного строительства.

Sempre in tema di consenso informato: una possibile soluzione” Mario Aversa


 Acquista il libro

Copertina-Libro-Mario-Aversa

Altre informazioni:


Segreteria-prenotazioni: +39.081.515.2323
e-mail: mario.aversa@libero.it
e-mail: dr.marioaversa@gmail.com
web: www.studiopolispecialisticoaversa.it


Iscriviti alla newsletter !!!
Privacy e Termini di Utilizzo

Seguici sui Social

Facebook
Linkedin